Domande frequenti

Per inserire correttamente il codice di Smart+Adserver all’interno del proprio adserver un editore deve seguire alcune semplici linee guida.

Il parametro [timestamp] deve essere sostituito con il parametro di cachebust del suo adserver, e il parametro [countgo] deve essere sostituito con il parametro di conteggio del click del suo adserver.

Codice iniziale:
<SCRIPT LANGUAGE=”JavaScript1.1″ SRC=”http://ww392.smartadserver.com/call/adj/…/[timestamp]/no?[countgo]“></SCRIPT>
<NOSCRIPT>
<a href=”http://ww392.smartadserver.com/call/jumpi/…/[timestamp]/no?” target=”_blank”>
<img src=”http://ww392.smartadserver.com/call/adi/…/[timestamp]/no?” border=”0″></a>
</NOSCRIPT>

Codice modificato:
<SCRIPT LANGUAGE=”JavaScript1.1″ SRC=”http://ww392.smartadserver.com/call/adj/…/RANDOM NUMBER/no?CLICK MACRO“></SCRIPT>
<NOSCRIPT>
<a href=”CLICK MACROhttp://ww392.smartadserver.com/call/jumpi/…/RANDOM NUMBER/no?” target=”_blank”>
<img src=”http://ww392.smartadserver.com/call/adi/…/RANDOM NUMBER/no?” border=”0″></a>
</NOSCRIPT>

Quindi timestamp va sostituito con la variabile cache bursting (random number generator in questo caso) e countgo con il click macro.

Per qualsiasi problema un editore può sempre chiamare il numero telefonico diretto del suo account dedicato.

I contenuti testuali e le eventuali immagini che verranno utilizzate per realizzare la newsletter devono essere inviate dal cliente almeno 10 giorni prima della data di invio della DEM. Il materiale deve corrispondere ai seguenti formati:

  • formati .pdf, .jpg, .gif, .psd: larghezza compresa tra 600 e 700 px; altezza variabile fino a un massimo di 1000 px. In questo caso devono essere specificati link e parti da cliccare con idonea documentazione
  • formati .html: larghezza compresa tra 600 e 700 px; altezza variabile fino a un massimo di 1000 px. Peso massimo di 10 KB (al fine di contenere entro le 10 ore il tempo di invio)

Si consiglia di non creare testi che superino le 200 battute. Solitamente i testi lunghi vengono poco letti. É preferibile attirare l’interesse dell’utente con poche accattivanti frasi, che lo inducano a visitare il sito aziendale.

Nella struttura dell’HTML si raccomanda di moderare l’utilizzo del CSS, limitandolo alla definizione delle parti essenziali (body e link), in modo da fornirci un codice pulito e facilmente leggibile.

Se l’obiettivo della campagna è la lead generation, chiediamo la possibilità di inserire un ulteriore pixel di tracciamento all’interno della thank you page.

Campagne “in Redirect”

Siamo in grado di accettare campagna gestite in Redirect (cioè inserendo all’interno del nostro AdServer un codice Javascript di terze parti come, ad esempio, DoubleClick, AdTech, OpenX, ecc.). Nel caso delle campagne gestite in redirect la reportistica potrebbe essere parziale in quanto la misurazione dei click potrebbe non essere effettuata correttamente (questo dipende dalle caratteristiche della creatività e del Vs. AdServer).

Le campagne Redirect non sono ammesse per alcuni formati come, ad esempio, lo Skin.

Il nostro adserver principale è Smart+Adserver
Schermata 2014-02-07 alle 17.56.45

Per le campgne display utilizziamo Google Ad Manager

 

 

 

 

Specifiche formato Skin

Il formato skin prevede l’utilizzo di un background cliccabile che riempie lo sfondo della pagina garantendo un’ampia visibilità pur essendo non intrusivo per la navigazione.

Questo formato prevede, oltre allo sfondo cliccabile, anche una testatina descrittiva dell’altezza massima di 100 pixel. La larghezza deve essere di 1600 pixel e l’altezza di 1050 pixel (la parte inferiore dell’immagine deve sfumare ad un unico colore che dovrà essere fornito anche come codice colore in formato esadecimale per permettere la colorazione anche oltre le dimensioni di 1600 x 1050 per eventuali utenti con schermi ad alta risoluzione).

La creatività, ovviamente, deve considerare l’ingombro centrale occupato dai contenuti del sito cui, di fatto, farà da cornice.

Per ogni formato è richiesta una url di puntamento che deve corrispondere alla pagina di un sito;  non è ammesso il puntamento diretto al download di file, eseguibili o meno.

 

Formati standard

Generalmente richiediamo ai nostri editori il supporto dei tre principali formati banner riconosciuti come standard dallo IAB (Leaderboard, Medium Rectangle e Wide Skyscraper), nonostante sia possibile utilizzarne anche altri di diverso tipo . Di seguito le specifiche per questi formati:

Formato Dimensione Tipo creatività Peso max Animazione
Leaderboard 728 x 90 GIF, Jpg, HTML 50 Kb Loop infinito
Medium Rectangle 300 x 250 GIF, Jpg, HTML 50 Kb Loop infinito
Wide
Skyscraper
160 x 600 GIF, Jpg, HTML 50 Kb Loop infinito
Half Page 300 x 600 GIF, Jpg, HTML 50 Kb Loop infinito

 

Rich media e formati non-standard – Specifiche Video / Audio banner

Il cliente può fornire i Video banner in formato completo (creatività Flash completa di video + player) oppure solo filmato (formato FLV). Oltre al filmato deve essere fornita un’immagine GIF o Jpg delle medesime dimensioni da utilizzare come placeholder. Non sono ammessi formati Audio / Video con auto-start, ogni riproduzione multimediale deve essere attivata a seguito di un’esplicita richiesta (click sul bottone Play) dell’utente.

Per i video è consigliata una durata massima di un minuto ed un peso massimo di 1 Mb. In caso di video gestito mediante servizio di video-streaming del cliente il peso può eccedere tale limite.

 

Funzionalità HTML5

L’inserzionista, l’agenzia o il fornitore di prodotti multimediali che crea l’annuncio in HTML5 è tenuto a seguire le raccomandazioni IAB e le linee guida SmartAdserver (https://support.smartadserver.com/hc/en-us/articles/204434911)

  •   nella sezione <head></head> del file principale (index.html) è necessario inserire il seguente script: <script src=”//ns.sascdn.com/diff/templates/js/banner/sas-clicktag- 2.0.js”></script>
  •   nel file principale della creatività (index.html), è inoltre necessario dichiarare la variabile “clickTag” e assegnare l’URL di destinazione. L’URL di click-through è l’URL dove verranno reindirizzati gli utenti quando fanno clic sulla creatività: <script> var clickTag = “http://www.myclickthroughurl.com”;</script>
  •   In caso di più URL di click-through, enumerare la variabile come segue:

    <script>
    var clickTag0 = “http://www.myclickthroughurl_1.com”; var clickTag0 = “http://www.myclickthroughurl_2.com”; var clickTag0 = “http://www.myclickthroughurl_3.com”; </script>

  • Quando si assegna un collegamento ipertestuale a un elemento cliccabile sulla creatività (testo, pulsante, ecc), è possibile scegliere tra due opzioni:
  1. <a href=”javascript:window.open(window.clickTag, ‘_blank’)”></a>
  2. <a id=”clickArea” target=”_blank”></a>

    <script type=”text/javascript”>
    var clickArea = document.getElementById(“clickArea”); clickArea.href = clickTag;
    </script>

Quando si utilizza l’opzione 2, è necessario attendere l’inizializzazione della click counting library. La library deve sostituire le variabili clickTag javascript prima che l’annuncio possa essere visualizzato.
Per sapere quando l’inizializzazione è completata, registrare la funzione “init”, che avviserà quando la click counting library avrà terminato il suo compito. Esempio:

<script>
function init(){
/* this is a costum function which starts building the ad */ }

sas.clicktag.register(function(){ init();
});
</script>

Le raccomandazioni sopra elencate si possono consultare qua