Social Prospecting

Il Social Prospecting su LinkedIn rappresenta un importante tassello della comunicazione b2b, tra i metodi più efficaci per creare Marketing Qualified Leads e Sales Qualified Leads.

E’ un’attività che parte dallo scouting, arriva all’engagement con la proposta di contenuti dedicati, per finire con il passaggio del contatto al cliente per successive attività.

E’ un’attività che funziona per qualsiasi settore, purché si tratti di prodotti, servizi e soluzioni di alto valore, che quindi giustificano il costo del contatto one-to-one tra Social Media Specialist e Buyer Persona.

Non lasciatevi ingannare dal fatto che LinkedIn è nata come piattaforma di recruiting e ricerca di lavoro: negli anni si è trasformata fino a diventare un canale di relazione con delle potenzialità enormi.

Prima di cominciare a fare Social Prospecting, dobbiamo sgombrare la mente da 2 pregiudizi:

  • Che la comunicazione si possa fare da soli.
  • Che i social network non siano una cosa seria.

Le opportunità del Social Prospecting sono molte, ma perché abbia successo, è imprescindibile che la comunicazione sia fatta in modo professionale, con obiettivi chiari (non è solo social selling), un profilo adeguato, un target ben definito e il giusto messaggio.

Di questi, il messaggio è la parte più creativa e meno scientifica di tutto il processo, ed è la parte in cui Avrage Media mette più impegno, utilizzando copywriter specializzati, grazie ai quali riusciamo a realizzare un contenuto di valore ottimizzato per l’interazione.

Un messaggio ingaggiante, che incoraggia il prospect a chiedere.

Scoprilo

Come posso rendere interessante una domanda?

La faccio concreta o generica? Mi rivolgo dando del tu o del lei? Offro un indizio della risposta oppure resto vago?
Scoprilo
In sintesi, l’attività di social prospecting promuove un avvicinamento del prospect nel percorso che porta dall’essere estraneo, alla curiosità per il prodotto, alla conoscenza (brand awareness), all’interesse (lead), all’acquisto (cliente).

Perché questo cammino si compia, non va trascurata l’integrazione con altri canali: Display DEM, Content Marketing, Newsletter.

BusinessWeekly ha parlato del social prospecting b2b in un articolo di cui vi suggeriamo la lettura